Una sintesi del mio percorso fotografico

Simone Luchetti Fotografo Matrimonio Senigallia

curriculum vitae

Simone Luchetti

di SIMONE LUCHETTI

Fotografo

Il primo contatto con la fotografia lo ebbi nella camera oscura di mio padre sotto la cui guida mi sono formato sugli autori del Neorealismo italiano e dove sono stato a stretto contatto con l’opera del Maestro Mario Giacomelli. Ho proseguito autonomamente, studiando i lavori dei grandi fotografi, di studiosi e critici, frequentando seminari ed altri eventi formativi.

Sono stato influenzato dal lavoro di molti maestri della fotografia, tra i quali Diane Arbus, Irving Penn, Luigi Ghirri e Gabriele Basilico.

Nel 1990 iniziai a fotografare le manifestazioni di Miss Italia nella mia regione e parallelamente ripresi i primi matrimoni facendo da assistente ad un fotografo della mia città. In seguito sono venute esperienze diverse: ho conseguito una laurea in Scienze Politiche e lavorato nel mondo dello spettacolo e dell’informatica, attività che proseguo tuttora.

Dal 2009 sono un fotografo professionista. Oltre la fotografia di matrimonio, ho scattato editoriali, still-life, documentaristica, sport e soprattutto ritratti. Affrontare il ritratto mi ha spinto ad approfondire questo genere e studiare ancora.

Tra il 2010 ed il 2012, sono stato invitato dal prof. Beppe Lepore a prender parte al progetto Archeologia urbana a Senigallia sviluppato in convenzione con l’Università di Bologna, per cui ho prodotto materiale documentaristico di interesse didattico e di ricerca storica tra cui il corto La paura è passata, partecipando alle iniziative didattiche “I colori sotto la polvere” e “L’archeologia va in cantina”, lavori apparsi nelle pubblicazioni scientifiche Bononia Univerity Press.

Nel 2014, “La Prova del Cuoco” (RaiUno) mi ha affidato le riprese fotografiche del volume di Antonella Clerici, Ambra Romani e Sergio Barzetti Tutti a tavola per i tipi di Mondadori Editore, che diventò il best seller dell’anno.

Dal 2014, ho seguito in veste ufficiale un numero notevole di eventi musicali e del mondo dello spettacolo, tra cui alcune edizioni del Summer Jamboree Festival e del Caterraduno (Rai Radio Due), fotografando molti artisti e personaggi dello spettacolo e della cultura.

Mi sono occupato di fotografia aziendale per noti brand marchigiani tra cui FIAM e Clementoni.

Nel 2015, frequentando un suo seminario, conobbi Efrem Raimondi, che sarebbe poi diventato mio mentore. Nel 2018, Efrem mi invitò ad entrare in Isozero Lab, il laboratorio di studio avanzato sull’uso del linguaggio nella fotografia che aveva egli stesso creato e che diresse fino alla sua prematura scomparsa. Avevo già un solido bagaglio tecnico, ma avvertivo una necessità quasi primordiale di recuperare percorsi rimasti indietro. Maturai una consapevolezza che mi fece riporre ogni pensiero legato al medium ed agli aspetti tecnici in favore del messaggio, preferendo agli aspetti più direttamente legati alle produzioni professionali la necessità di restituire un racconto utilizzando il linguaggio, forgiando volontariamente ad esso qualsiasi mezzo fotografico ed accettandone i necessari compromessi tecnici. Nel confronto con Efrem trovai la sintesi di tutto ciò ed iniziai a produrre fotografia che raccontasse la mia visione.

Successivamente, nel 2019, seguii un approfondimento su linguaggio con Sara Munari e conseguii il Seeing Through Photographs Certificate, sotto la guida di Sarah Meister, del MoMA – Museum of Modern Art.

Negli anni ho partecipato a molte letture portfolio, strumento che prediligo per far valutazione il mio lavoro.

Nel 2020, il lavoro In Utopia (Towards Utopia) è stato selezionato per l’evento “La forza delle donne”, sul tema della parità e violenza di genere, con l’On. Lucia Annibali.

In occasione del lockdown imposto dalle misure di contenimento del Covid-19 nel 2020, ho partecipato al volume Andando a fare spesa che ha contribuito a raccogliere fondi a favore della Protezione Civile.

Ho due lavori in corso di pubblicazione: Bathroom Living, una riflessione autobiografica sulle abitudini relazionali uomo-luogo e Ossigeno, una serie di autoritratti scattati a marzo 2021 durante l’isolamento cui sono stato sottoposto per aver contratto il Covid19.

Miei lavori e reportage sono stati pubblicati dalla stampa locale, da testate di rilievo come Repubblica, GQ, Playboy Italia, Fashion World (Shenzen) e da webzine come Donna (Repubblica), D.it, The Front Row e Art Tribune.

Ho creato il sito web distorieviste.it dove raccolgo la mia produzione autoriale ed ogni tanto parlo ad alta voce di fotografia. Le mie fotografie sono disponibili da Saatchi Art

À la carte

À la carte

Choose the servicies and options of your choice and write any other need.

I will write you back with a purpose-made bundle offer.

Let’s meet

Incontriamoci

You can reach my studio in Senigallia or we can arrange a video call

Vediamoci nel mio studio di Senigallia o in videochiamata

Take care to include in the message:

Abbi cura di includere nel messaggio:

all infos about the event
tutte le info sull’evento
the bundle of interest /
il pacchetto prescelto
a phone number
un recapito telefonico

Senigallia, AN, ITALY

viale Pietro Bonopera, 6

simone[at]simoneluchetti.com

(+39) 335 820 7044